Indagine LaST (Il Giornale di Vicenza)

L’INDAGINE II laboratorio Cmr evidenzia ancora una grande ricchezza di istituzioni no profit e associazioni che animano la comunità, ma cresce il numero di chi evita tutto

Nordest, rischio di “partecipazione assente”

Il caso più emblematico: in 4 anni dimezzati quelli che intervengono a sagre e feste. Marini: «Bisognerà interrogarsi, la socializzazione costituisce la società»

Si pensa bastino le tecnologie per essere attivi, ma come diceva Gaber la libertà non è uno “spazio libero”.

E’ forse presto per sostenerlo, ma se il trend sarà confermato in futuro, potremmo essere di fronte a un fenomeno di erosione e disintermediazione sul quale l’associazionismo dovrebbe interrogarsi. Le nuove tecnologie consentono di aiutare gli altri anche dalla poltrona di casa, senza mobilitarsi più di tanto: è sufficiente inviare 1 euro via sms.
Si può ritenere di partecipare alla politica davanti al proprio pc, via web o tramite i social. Una partecipazione light e individuale a scarso tasso di coinvolgimento” così il sociologo vicentino Daniele Marini fotografa i risultati dell’indagine del laboratorio CMR-Community Media Research, da lui diretto, in collaborazione con Intesa Sanpaolo Cassa.

Continua a leggere